Ristoranti a Trento e specialità trentine

Laura Copelli

04 Giugno 2019

Nessun commento

Alla scoperta di Trento e delle Dolomiti

La buona cucina è parte fondamentale di un viaggio ben riuscito: un giro turistico in una città come Trento non può dirsi completo se, dopo aver ammirato le bellezze storico artistiche di Trento città e dei dintorni, non ci si ferma ad assaporare anche i piatti tipici del Trentino Alto Adige. Cosa significa cercare su Google “Ristoranti Trento”? Vuol dire andare alla ricerca di tradizione e qualità, interpretate con maestria dagli chef del territorio e in modo particolare dallo chef del nostro ristorante “Clesio”, dove mangiare a Trento si trasforma, oltre che in un momento di riposo, anche in un’esperienza di altissima qualità.

Uno dei punti cardine del nostro ristorante è dare rilevanza ai prodotti naturali impiegati in tutte le preparazioni: sapori e caratteristiche dei prodotti usati si fondono per trasformarsi in piatti tipici del Trentino, ricchi di dettagli semplici che celano infinite cure ed attenzioni da parte dello Chef e di tutto lo staff. L’esperienza del gusto acquisita negli anni si trasmette in ogni dettaglio: dalla scelta degli ingredienti alla selezione dei piatti del menù, agli abbinamenti dei sapori, per assicurarvi un’esperienza che ricorderete con piacere.

Canederli

Cosa mangiare a Trento e dove mangiare nei dintorni

La cucina trentina è fortemente influenzata sia dall’influsso mitteleuropeo che dall’isolamento delle vallate alpine. Il risultato di queste due componenti è una cucina caratterizzata per lo più da ingredienti e materie prime del territorio, tra i quali spiccano patate, speck, granturco, mele e prodotti caseari. Non bisogna pensare però che si tratti di una cucina monotona: nel corso degli anni, infatti, gli chef del Trentino hanno studiato abbinamenti e variazioni sul tema che sfruttano i prodotti locali, per garantire menù legati alla tradizione che strizzino l’occhio all’innovazione.

 

Al Ristorante Clesio potrete trovare sia ricette della tradizione trentina che della cucina italiana in generale. Niente paura se avete qualche intolleranza o qualche esigenza particolare, se siete celiaci o vegetariani: il nostro Chef saprà comunque prepararvi piatti squisiti.

 

Tra i piatti tipici del Trentino ricordiamo al primo posto i canederli (conosciuti anche come gli “gnocchi dei trentini”, knödel in tedesco), grossi gnocchi preparati secondo la tradizione con pane e carne con l’aggiunta di formaggio e serviti in brodo o con burro e salvia. Gli abbinamenti di questo piatto tipico trentino sono moltissimi, così come le varianti (ricordiamo anche gli knödel di grano saraceno, quelli con verdure e formaggi o con speck e i canederli dolci, di albicocca o prugna). Se siete indecisi su cosa mangiare a Trento potete provare un altro piatto tipico: gli strangolapreti, ovvero gnocchi di spinaci e pane fatti in casa o gli spätzle, gnocchetti a base di farina di grano tenero, uova e acqua. In molti ristoranti a Trento e nei dintorni esiste anche la variante degli spätzle preparati con l’ortica al posto degli spinaci. In alternativa, per scaldarvi nelle sere d’inverno potete gustare la minestra d’orzo, altro tipico piatto della tradizione trentina.

Ristoranti Trento e Specialità trentine

La polenta è molto diffusa nella cucina trentina, specialmente in abbinamento alle carni e agli spezzatini, anche nelle sue varianti di mosa (una polenta preparata con l’aggiunta di farina e latte), taragna e di grano saraceno. Si accompagna spesso ai crauti e a carni come la luganega (un tipo di salsiccia) e alla carne salada. Tra i formaggi tipici del Trentino invece troviamo il Casolet, il Puzzone di Moena (dal sapore robusto e dall’odore penetrante) e la Vezzena di Lavarone (a pasta granulosa e dal sapore vagamente amarognolo e piccante).

 

Se invece non vedete l’ora di assaggiare i dolci della tradizione trentina, partiamo col dirvi che uno degli ingredienti più comuni del territorio è la mela, perfetta nel classico strudel famoso in tutta Italia. Viene preparato tirando sottilmente la pasta per strudel che viene poi farcita con mele, uvetta e pinoli. Anche qui le varianti per deliziare il palato non mancano (vi segnaliamo lo strudel con albicocche o con ricotta, uvetta e noci).

 

I dolci risentono molto dell’influsso della pasticceria tedesca e austriaca: ecco quindi che non sarà raro trovare in un ristorante a Trento anche la Torta Foresta Nera, la Sacher, la torta di ricotta o i krapfen (di solito tipici del Carnevale). Tra le altre specialità trentine ricordiamo anche la torta di grano saraceno (in tedesco si chiama Schwarzplentorte), la Linzertorte (una crostata con marmellata di ribes, nocciole o mandorle, cannella e scorza di limone) e il Kaiserschmarren (una frittata dolce accompagnata da uvetta, marmellata di ribes o composta di mele e zucchero a velo).

Ristoranti Trento e bar: un momento di relax completo

Se siete alla ricerca di un semplice momento di calma, dopo una giornata passata in giro per Trento città, troverete nel bar del nostro Grand Hotel Trento quello che fa per voi.

 

Un aperitivo sotto il cono di luce che filtra dalla gran cupola in vetro decorata, un caffè nell’accogliente salone in stile fin-de-siècle mentre si legge il giornale, un cocktail seduti sui comodi sgabelli imbottiti del bar semicircolare, o una cioccolata calda sprofondati su una soffice poltrona a chiacchierare tra amici: per sentirsi a proprio agio come a casa, dove la fretta non esiste e il tempo sembra fermarsi, il nostro bar, che ospita anche per tutto l’anno mostre temporanee di artisti locali e non, diventa un’oasi di tranquillità in pieno centro, dove rilassarsi e assaporare appieno il piacere di una vacanza in Trentino.

PRENOTA ORA