3 posti da vedere a Trento

Grand Hotel Trento

22 Dicembre 2019

Nessun commento

Le bellezze storico-artistiche di Trento città sono tantissime, ma cosa non potete davvero perdervi se siete di passaggio, diciamo, soltanto per una giornata? Quali, tra le cose da vedere a Trento, sono davvero imprescindibili? Se il tempo lo consente, potete fare una full immersion, che vi permetterà di visitare Trento e di scoprire almeno le più importanti. Quali? Ve lo riveliamo con una breve guida che vi aiuterà a organizzarvi al meglio, tra riposo e visita della città. E allora, andiamo, si parte per scoprire cosa vedere a Trento se avete poco tempo!

Una full immersion nel centro storico di Trento

Trento è una città molto vivibile se vi spostate con i mezzi. Se per esempio siete arrivati in treno, sappiate che la stazione è molto vicina al centro storico. In una decina di minuti a piedi potete arrivare tranquillamente a scoprire le bellezze di Trento centro, come ad esempio il Duomo (ovvero la cattedrale di San Vigilio), in stile romanico. Lì accanto trovate anche il Palazzo Pretorio, sede del Museo diocesano trentino: potrete ammirare le collezioni contenute e perdervi per qualche ora, prima di continuare il vostro viaggio alla ricerca delle bellezze della città. Un’altra, fra tutte, proprio la Fontana del Nettuno che fa bella mostra di sé in piazza Duomo, caratterizzata da un sistema di scorrimento dell’acqua senza interruzioni.

In piazza Duomo trovate anche la Torre civica, detta anche torre di piazza, risalente al XII secolo e edificata sui resti della via principale di ingresso alla città, la porta Veronensis.

Se vi state domandando cosa vedere a Trento e pensate che il centro storico non possa offrirvi nient’altro, beh, non è così. Da qui potete fare un giro anche in via Belenzani, la via dei negozi, caratterizzata dalla presenza di antichi palazzi ricchi di affreschi come Palazzo Geremia, col suo stile rinascimentale: le sue sale ospitano le riunioni della giunta comunale e una sala per le mostre. Un’altra meraviglia da non perdere è Palazzo Thun, oggi sede del municipio di Trento, noto per l’eleganza delle sue forme rinascimentali. Se la vostra mattinata è trascorsa in centro, alla scoperta delle meraviglie di Trento città, potete concluderla regalandovi un pranzo tipicamente trentino in uno dei molti ristoranti del centro e assaggiare la cucina del territorio.

Poi, dal momento che vi trovate in centro, potete fare un salto a visitare i mercatini di Natale, una delle attrazioni più caratteristiche di questo periodo, in piazza Cesare Battisti.

Chioschi, bancarelle di artigianato, profumi e atmosfera natalizia renderanno ancora più magica la vostra giornata a Trento città.

Il Muse: per trascorrere qualche ora in compagnia della scienza

A dieci minuti da Trento centro trovate qualcos’altro, tra le cose da vedere a Trento, che merita una visita approfondita. Stiamo parlando del Muse, il museo delle scienze progettato da Renzo Piano e inaugurato nel 2013.

Qui vi troverete a vivere un’esperienza unica tra ghiacciai, montagne, animali selvatici e potrete conoscere percorsi naturali e strategie di sopravvivenza animale: il museo infatti, è diviso in quattro piani che illustrano percorsi geologici, alpini, preistorici. Inoltre, è particolarmente adatto ai bambini, che potranno sperimentare con mano le attività dedicate a loro, come la scoperta dei sensi o le postazioni interattive per scoprire la scienza del quotidiano e il perché di determinati fenomeni naturali. Ma non finisce qui. Se siete alla ricerca di mostre temporanee e di collezioni scientifiche, al Muse trovate anche quelle. Insomma, il posto ideale per trascorrere un pomeriggio all’insegna della scienza e per fare divertire anche i vostri compagni di viaggio più piccoli.

Castello del Buonconsiglio: per un tuffo nell’arte

Tra le cose da vedere a Trento non può mancare il Castello del Buonconsiglio: a pochi minuti a piedi dal Grand Hotel Trento, si conferma come un’attrazione da non perdere, in quanto parte del polo museale trentino.

Fino alla fine del XVIII secolo fu la residenza dei vescovi principi di Trento: è composto da diversi edifici di epoca diversa (Castelvecchio, Torre Aquila, il Magno Palazzo e la Giunta Albertiana), ognuno dei quali ospita una collezione artistica provinciale diversa; si va dalla sezione dedicata all’archeologia a quella dedicata all’arte contemporanea.

Castelvecchio, con la sua torre cilindrica, rappresenta il nucleo più antico; troviamo poi il Magno Palazzo, risalente al Cinquecento, con le sue forme rinascimentali e la Giunta Albertiana, risalente a fine Seicento.

Infine Torre Aquila, che conserva inoltre il ciclo dei mesi (probabilmente del maestro Venceslao di Boemia), un chiaro esempio del tardo gotico. Il ciclo rappresenta in undici riquadri scene di vita della nobiltà e attività agresti e pastorali, in base al mutare delle stagioni.

Naturalmente le bellezze storico-artistiche di Trento non finiscono qui. Questo è solo un primo assaggio di ciò che Trento città può offrirvi

Un nuovo viaggio alla scoperta delle attrazioni che non siete riusciti a visitare stavolta vi sarà necessario per scoprirle e apprezzarle appieno e per poterle consigliare anche agli amici. Durante un viaggio si scopre la storia di una città e i monumenti che conserva, ma non solo.

Viaggiare significa anche interfacciarsi con una cultura e con tradizioni diverse, avvicinandosi alla città che stiamo visitando anche dal punto di vista eno-gastronomico e scoprendo le piccole tradizioni in grado di rendere un luogo caratteristico. Il tutto diventa incredibilmente piacevole, se si sceglie un hotel comodo, ben connesso, dove potersi riposare e passare qualche momento di tranquillità e riposo.

Noi del Grand Hotel Trento siamo qui apposta: grazie alla posizione invidiabile del nostro hotel, a pochissimi minuti a piedi da Trento centro, vi aspettiamo per offrirvi un luogo adatto a rilassarvi e dove poter trovare tutto il comfort di cui avrete bisogno al termine del vostro giro per la città di Trento. Un giro che si trasformerà in un viaggio che vorrete ripetere il prima possibile, per scoprire cosa vedere a Trento, oltre alle bellezze già viste in questa prima esperienza in città.

PRENOTA ORA